Attrazioni turistiche di Vienna facilmente raggiungibili dall’Art hotel Der Wilhelmshof

Vienna incanta i suoi visitatori con la sua eleganza “Alt-Wiener” e le infinite attrazioni di epoche diverse: iniziando dagli antichi romani, passando poi alle dinastie Babenberg e agli Asburgo, fino al XXI secolo. È quasi impossibile nominare tutti i luoghi di interesse, ma vorremmo suggerirne alcuni.

Castello di Schönbrunn

Il castello di Schönbrunn non è solamente il castello più grande dell’Austria, ma anche uno dei luoghi del patrimonio culturale più visitati. Visitare il castello è come essere sotto l’influsso di un incantesimo che permette di rivivere l’era imperiale di Maria Teresa, dell’imperatrice Sissi e dell’imperatore Francesco Giuseppe I. Nei giardini del castello, subito dietro alle mura dipinte nel tipico colore giallo di Schönbrunn, troverete non solo la serra delle palme e la fontana di Nettuno, ma anche lo zoo più antico del mondo: il Giardino Zoologico di Schönbrunn.

Casa di Hundertwasser

Il design di questa casa, situata nel terzo distretto, venne curato dall’artista Friedensreich Hundertwasser nel 1985. Una passeggiata di 20 minuti dall’hotel Der Wilhelmshof vi condurrà lì. Immergetevi nel suo mondo, dove natura e casa diventano una sola cosa. Gli inquilini hanno arredato la casa con cura trasformandola in un’oasi verde.

Musei e fiere a Vienna, città d’arte e cultura.

L’edificio bianco del Museo Leopold con la sua grande collezione di opere d’arte del XX secolo fa da controparte all’edificio nero del MUMOK sul lato opposto. Il Museo di Arte Moderna (MUMOK) si trova nel MuseumsQuartier, nel settimo distretto. Costruito in solida roccia vulcanica, presenta una collezione di 7000 opere d’arte moderna e contemporanea su una superficie di circa 5000 mq. Vicino al centro della città, il MuseumsQuartier (noto anche come MQ), è un’area di circa 60.000 mq con numerosi musei situati in vari edifici. Partendo da Praterstern (e quindi dall’hotel Der Wilhelmshof), la linea U2 della metropolitana vi condurrà nella zona in 10 minuti circa. Una sorpresa speciale per i bambini all’MQ è rappresentata dallo ZOOM Museo per Bambini con esposizioni interattive, laboratori e attività per bambini.
Alcuni altri musei: il Museo Etnologico, il Museo di Storia dell’Arte, il Museo del Teatro, ma anche il Museo delle Carrozze imperiali, il tesoro della residenza imperiale di Hofburg e il Museo di Storia Naturale meritano assolutamente una visita.

Chiese a Vienna

A Vienna troverete un numero impressionante di chiese di tutti i periodi storici, per esempio del romanticismo, del periodo gotico, del rinascimento, del barocco, in stile Liberty, Art Nouveau, dell’istorismo e anche chiese con architetture moderne. La Cattedrale di Santo Stefano, chiamata affettuosamente “Steffl” dai viennesi, è il simbolo di Vienna e anche uno degli edifici gotici più splendidi della città. Salendo i 343 scalini della Torre Sud, si raggiunge la stanza del custode della torre. L’ascensore nella Torre Nord vi porterà invece fino a una piattaforma di osservazione con una vista fantastica sui tetti di Vienna. Nei giorni festivi, potrete sentire i rintocchi potenti e profondi del “Pummerin”, la più grande campana dell’Austria.
Un altro simbolo di Vienna è la Chiesa di San Carlo Borromeo in Karlsplatz nel quarto distretto, che è una delle più importanti chiese barocche di Vienna. La Chiesa di San Michele nel centro della città era in origine un edificio romanico ed è una delle chiese più antiche di Vienna e contiene anche una cripta con salme mummificate, risultato, sembra, delle particolari condizioni climatiche della cripta stessa. Di fronte alla Chiesa di San Michele si possono vedere delle rovine romane riportate alla luce qualche anno fa durante dei lavori di scavo.
La Pagoda della Pace di Vienna è un edificio bellissimo di colore bianco luminoso sulle rive del Danubio nel secondo distretto. Prendete il tram 21 da Praterstern fino al capolinea.
Perché non unirsi alle meditazioni giornaliere per la pace alle ore 5:00?

Cimiteri di Vienna

I viennesi non considerano i cimiteri solamente come luogo di sepoltura; essi sono parte integrante della storia e dell’anima di Vienna. I cimiteri viennesi sono luoghi di cultura, di arte. Non c’è da stupirsi quindi se il musicista pop austriaco Wolfgang Ambros ha dedicato la sua canzone “Es lebe der Zentralfriedhof” al Cimitero Centrale di Vienna.

Il cimitero più famoso e significativo di Vienna è il Cimitero Centrale che copre una superficie di 2,5 milioni di mq ed è l’ultima dimora di circa 330.000 persone di tutte le religioni. Molti personaggi importanti come Johann Strauß (padre e figlio), Ludwig van Beethoven, Franz Schubert, Johann Nestroy, e anche famose personalità politiche e celebrità come Hans Moser e Falco riposano nel Cimitero Centrale. Per la sua variegata flora e fauna, il parco-cimitero non è solo un luogo di tranquille riflessioni, ma anche un luogo di cultura. Perché non fare una delle visite guidate nel Cimitero Centrale?

Merita assolutamente una visita il Cimitero di St. Marx. Situato nel terzo distretto, è famoso per le sue opere d’arte e non viene più utilizzato. Il compositore Wolfgang Amadeus Mozart venne sepolto in questo cimitero idilliaco. La magnifica fioritura di infiniti cespugli di lillà è famosa tra i viennesi e il luogo è conosciuto anche come luogo di cultura.

Splendidi edifici di Vienna

La maggior parte degli edifici sono situati nel centro storico di Vienna, la “Innere Stadt”. Molto vicini all’hotel Der Wilhelmshof, nel secondo distretto, troverete il Palazzo Leeb Augarten. L’edificio ospita il Coro dei Piccoli Cantori di Vienna dal 1948 e anche la loro scuola secondaria.

Volete sapere qualcosa sulle attrazioni di Vienna? Il nostro Team del Ricevimento sarà felice di aiutarvi!

Contattateci

Avete domande sul vostro soggiorno, possiamo aiutarvi con la vostra prenotazione oppure desiderate dei consigli per il vostro arrivo? Saremo lieti di aiutarvi.

Indirizzo

Der Wilhelmshof
Kleine Stadtgutgasse 4
A-1020 Wien

Telefono: +43 (0) 1 / 214 55 21-0
Fax: +43 (0) 1 / 214 55 21-33




Telefono

Telefono: +43 (0) 1 / 214 55 21-0
Fax: +43 (0) 1 / 214 55 21-33